Home / Eventi / Progetto adozioni a distanza Sant’Anna

Progetto adozioni a distanza Sant’Anna

A Natale, come ogni anno, verrà allestito in teatro uno stand di lavori artigianali che i nostri alunni presenteranno ai genitori nel contesto degli auguri natalizi.
Quanto si raccoglierà in questa occasione verrà inviato ai bambini del Messico, malati di leucemia, dove le Suore di Sant’Anna sono presenti da diversi anni.
I collaboratori messicani delle Suore ci informano che i contributi ricevuti vengono destinati principalmente a comprare cibo di prima necessità, per il pagamento del trasporto dei bambini alle loro città di origine e, in ultimo, per comprare medicine.
I fondi raccolti lo scorso Natale sono stati utilizzati per comprare giocattoli, abbigliamento e coperte per i bambini ammalati.

Tutto questo lo facciamo perché “non è bene che l’uomo sia solo” a qualunque latitudine si trovi e qualunque sia il colore della sua pelle.
Abbiamo letto nella Genesi che l’individualismo, oggi come non mai, rende impossibile la vita consumandola dall’interno.
Papa Francesco scrive che “la coscienza isolata” è una delle cause dell’insopprimibile tristezza degli uomini d’oggi. Se le altre due sono un cuore comodo e la ricerca malata di piaceri superficiali, chi ha bisogno comprende meglio il bisogno degli altri.
Un proverbio ruwandese ricorda che “ci sono cose che possono essere viste e comprese solo da occhi che hanno pianto”.

E bisogna dire che la nostra scuola si è sempre dimostrata molto sensibile a tutto questo.

Guarda qui i nostri progetti di adozione a distanza in Africa e America Latina.

Top